A Milano apre Chocolate Academy

Milano capitale del cioccolato apre il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano di Barry Callebaut diretto dal campione del mondo Davide Comaschi

Milano è stata scelta dal gruppo internazionale leader nel settore del cioccolato come sede della prima accademia italiana dedicata alla formazione dei professionisti del settore. Nel CHOCOLATE ACADEMY TM Center Milano le tecnologie e i macchinari più avanzati incontrano la cultura italiana dell’artigianalità.

Barry Callebaut, azienda leader mondiale nella fabbricazione del cioccolato di alta qualità e di prodotti a base di cacao, inaugura con il maître chocolatier vincitore dei World Chocolate Masters 2013 Davide Comaschi il primo CHOCOLATE ACADEMYTM Center italiano che sará operativo a partire da martedì 20 giugno.

Diretto dallo stesso Davide Comaschi, fuoriclasse nato e cresciuto proprio a Milano, il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano sarà un punto di riferimento della cultura del cacao, pensato per quei professionisti che desiderano migliorare le proprie competenze nel campo del cioccolato imparando nuove tecniche e ricette, guidati da uno straordinario team di professionisti. Oltre a chef ospiti di caratura internazionale, il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano vanta un affiatato team di chef docenti residenti conosciuti e apprezzati sia in Italia che all’estero: ad affiancare il direttore Davide Comaschi ci saranno infatti Alberto Simionato, stimato chef Cacao Barry, uno dei brand del gruppo Barry Callebaut, e Paolo Cappellini, chef specializzato nella produzione di gelato.

Simionato,Comaschio,Cappellini

Sottolinea Simone Annese, Sales Director Gourmet Division Barry Callebaut: “Il mercato italiano è da sempre strategico per il gruppo Barry Callebaut: con l’apertura del CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano la società ha voluto esaltare l’altissima qualità dei propri prodotti attraverso l’artigianalità e la creatività tipici del Bel Paese. Il risultato è un centro d’eccellenza che saprà formare i professionisti del cioccolato di oggi e domani”.

L’offerta formativa dell’accademia prevede anche corsi per gli appassionati del mondo del cioccolato che vogliono conoscere meglio questo straordinario prodotto e approfondire la storia e la cultura del cacao.

Dice Davide Comaschi: “Milano è diventata in questi anni la capitale italiana del cioccolato. È infatti la città dove si svolge il Salon du Chocolat, edizione italiana della prestigiosa kermesse parigina, e il luogo scelto da un leader indiscusso del mercato come il gruppo Barry Callebaut per ospitare il suo 20° CHOCOLATE ACADEMYTM Center, primo in Italia. Non si tratta di una scelta casuale, ma naturale: Milano, da sempre centro della moda e del design, è diventata anche capitale del food e sta vivendo un nuovo Rinascimento, a partire dall’esperienza di Expo 2015”.

Il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano

Il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano sorge in via Morimondo 23, nel cuore di Milano, sui Navigli, e sarà non solo l’accademia pilota per futuri progetti internazionali dell’azienda, ma anche centro mondiale del gelato al cioccolato: ospita infatti il primo ChocoGelato Lab dedicato a questa eccellenza artigianale italiana.

Il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano offrirà al pubblico professionale una grande varietà di seminari, corsi teorici e laboratori pratici le cui parole chiave saranno creatività, innovazione e competenza: i corsisti vivranno tutta la filiera produttiva del cioccolato, dalla fava alle tecniche di vendita e gestione del laboratorio.

Il CHOCOLATE ACADEMYTM Center Milano dispone di ampi ed attrezzati spazi polifunzionali dedicati alla formazione: lo Spazio Sensoriale, lo Spazio Intenso e lo Spazio Dolce sono dotati di tutti i macchinari più all’avanguardia nel campo della pasticceria e della cioccolateria. L’accademia rappresenta infatti il luogo di incontro e di sintesi fra la cultura del cacao, la più avanzata tecnologia nell’ambito della produzione del cioccolato e il design made in Italy. Sono infatti tantissime e prestigiose le aziende italiane che hanno deciso di prendere parte a questo progetto internazionale.

No Comments Yet

Leave a Reply