Limited Edition Nespresso Arabica e Robusta

Arabica Ethiopia Harrar e Robusta Uganda Limited Edition Nespresso le origini leggendarie del caffè

La pianta del caffè è la Coffea, originaria dell’Etiopia, ma ormai diffusa in tutti i paesi tropicali, e appartiene alla famiglia delle Rubiaceae. Esistono circa 60 specie appartenenti a questo genere ma le più diffuse sono l’Arabica e la Robusta.

Il caffè ottenuto da Arabica è, generalmente, aromatico e profumato, delicato, morbido, quasi dolce e con una discreta acidità. Contiene circa la metà o un terzo della caffeina della Robusta, da 0,8% a 1,5%. I chicchi di Arabica e di Robusta sono facilmente distinguibili, i primi sono più allungati e ovali, i secondi, invece, hanno una forma più arrotondata e presentano un solco più o meno dritto. La Coffea Arabica costituisce circa il 70% della produzione mondiale, la Robusta circa il 28% e il restante 2% è rappresentato da varietà minori come Liberica e Excelsa.

L’Arabica considerata la varietà più pregiata ha origine nel territorio montuoso dell’Etiopia e fu coltivata per la prima volta nell’odierno Yemen. Cresce nelle zone tropicali ombreggiate tra i 900 e i 2.200 metri sul livello del mare con temperature non più alte di 20°. Più delicata rispetto alla Robusta non sopporta la siccità o piogge continue, il gelo o il vento forte. Viene coltivata in America Centrale e in Sudamerica, ma anche nelle coste orientali dell’Africa. Dai fiori bianchi viene generato il frutto, la drupa, che dal verde poi maturando diventerà rosso; ogni bacca contiene solitamente due chicchi. Proprio per la loro delicatezza i chicchi di caffè Arabica devono essere trattati più delicatamente anche in fase di tostatura, con maggiore attenzione, con temperature più basse e tempi precisi.

La Robusta scoperta nel XVIII secolo in Congo, deve il nome proprio alla particolare resistenza alle malattie e ai parassiti; cresce in Brasile, in Africa e nel Sud-Est Asiatico. Questa specie si caratterizza per l’adattabilità, la velocità di crescita e l’elevata tolleranza agli sbalzi di temperatura. È coltivata in zone pianeggianti e assolate tra i 200 e gli 800 metri sul livello del mare e produce dei chicchi più scuri rispetto all’Arabica.

Nespresso con l’ultima Limited Edition ci vuole raccontare le origini delle due varietà di Coffea più diffusi.

Arabica tra storia e leggenda

La leggenda narra che un pastore di nome Kaldi, come tutti i giorni portava il suo gregge a pascolare. Spossato dal caldo si addormentò all’ombra di un albero. Al suo risveglio, si accorse che le sue capre si erano spostate e con sorpresa le trovò irrequiete vicino a dei cespugli dai quali avevano mangiato dei piccoli frutti rossi. Incuriosito assaggiò lo sconosciuto frutto, sentì subito una forte energia ed iniziò a danzare vicino al suo gregge. Un monaco che passava di là, si fermò rapito dalla scena. Kaldi gli offrì le bacche e il monaco incuriosito si apprestò a preparare un fuoco per provare le virtù delle bacche. Il profumo inebriò il monaco che incantato raccolse dal fuoco i frutti tostati, li pestò e li unì all’acqua calda creando una bevanda scura e profumata che condivise con Kaldi.

Limited Edition Nespresso Arabica Ethiopia Harrar

Al naso è intenso e accattivante con note di frutta matura, di pesca, cacao, malto e frutta secca tostata. In bocca è avvolgente, vellutato, equilibrato, glicerico, con una buona freschezza e con retrogusto di caramello.

Limited Edition Nespresso Arabica Ethiopia Harrar
Robusta Uganda, storia e leggenda

In una terra lontana ed inesplorata la Buganda, meglio conosciuta come Uganda, prende vita una storia di caffè mai raccontata fino ad oggi. Ci troviamo sulle acque del Lago Victoria durante un’antica cerimonia. La ciliegia di caffè veniva divisa in due e mangiata dagli esponenti delle due famiglie che partecipavano al rito. Da quel preciso istante lo spirito del frutto avrebbe unito solennemente le due famiglie e i loro discendenti, in un patto infrangibile di amicizia, fratellanza e lealtà. Le famiglie si raccoglievano poi vicino alle acque del Lago, riscaldate dai fuochi cerimoniali attorno ai quali interpretavano danze ispirate dal caffè. Le enormi ombre delle loro figure erano circondate dalle alte montagne e coperte da un immenso cielo stellato.

Limited Edition Nespresso Robusta Uganda

Questa Robusta pregiatissima, cresce nella foresta ugandese oltre i 1000 metri d’altitudine. È sicuramente un caffè espresso potente, ricco e aristocratico. Al primo naso risulta scontroso quasi difficile da comprendere. Si apre con timidezza nel bicchiere, come se intravedesse il pregiudizio dei degustatori, ma basta lasciarlo ossigenare per apprezzarne le note di tabacco, fave di cacao, miele di corbezzolo e un setore leggergente resinoso. Un caffè sicuramente complesso e forse non di facile approccio, ma potrebbe essere considerate un caffè da meditazione.

Limited Edition Nespresso Robusta Uganda

Qual è il migliore? Sicuramente il caffè deve soddisfare i nostri sensi, profumo, gusto e aroma. L’Arabica dal punto di vista chimico è la più complessa e sicuramente regala anche un’immediata piacevolezza, ma forse da questa degustazione si può capire che anche la Robusta in purezza, se ben trattata, può trovare un suo pubblico di estimatori.

No Comments Yet

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi