Natale 2020 secondo Martesana

A Natale 2020, Pasticceria Martesana si fa superlativa: già brand icona del panettone e l’alta pasticceria Italiana, l’azienda capitanata da Enzo Santoro da oltre 50 anni arricchisce ancora le sue linee di panettoni e dolci natalizi, deliziosi e attesissimi, tra grandi classici e golosissime novità. Panettoni, cioccolati e tronchetti nuovi sono il risultato di mesi di ricerca e di sperimentazioni in laboratorio tra tasting delle materie prime, abbinamento e texture nuove, lievitazioni e cotture raffinatissime, calibrate alla perfezione.

Francoli dolceporto

Oltre ai panettoni, Pasticceria Martesana vuole essere sempre più vicino ai suoi clienti agevolando ordini, spedizione e scelta dei prodotti anche a distanza, lanciando il nuovo sito e potenziando il proprio e-commerce che diventa ancora più chiaro, rapido e completo ma poi consente di ricevere a casa propria anche la pasticceria fresca. Immancabili le idee regalo: nuovi prodotti decorati, golosi cesti di specialità Martesana e le inedite box in partnership con Gruppo Francoli. Pasticceria Martesana poi è felice di aderire al progetto “Panettone Sospeso donando panettoni a chi ne ha bisogno: per ogni panettone acquistato e non ritirato dai clienti che decidono di partecipare al progetto “Panettone Sospeso”, Martesana ne dona un secondo.

Veneziana marron glacé

Cosa rende il panettone Martesana UNICO

‘Il panettone per noi è come un “figlio”, è il risultato della combinazione tra amore e passione con la “mamma” migliore che ci sia: il nostro lievito madre, di cui ci prendiamo cura ogni giorno – lo teniamo in vita da oltre mezzo secolo, rendendolo uno dei più storici di Milano.Vincenzo Santoro.

L’eccellenza dei panettoni di Pasticceria Martesana risiede nell’esperienza del pasticciere per le fasi dell’impasto e della lievitazione, nell’arte di calibrare le materie prime, di dosare la sua umidità, calmierarne la cottura, cogliere la fine del ciclo di preparazione perché ogni secondo conta… Un’arte complessa per la quale ci vuole insieme pazienza, velocità, precisione e cultura.

Panettone sacher

Ogni anno Martesana si supera nella ricerca della qualità, cercando per tutto l’anno le materie prime migliori. Tra queste:

  • Farina di grano puro italiana ottenuta da un mulino artigianale tramite un’attenta macinatura a freddo a 24 passaggi, così da non rovinare nessuna delle caratteristiche organolettiche.
  • Aromi rigorosamente naturali, frutto di un accurato processo di abbinamenti per far sì che si sposino alla perfezione con ogni lievitato.
  • Due tipi di arancia candita: una morbida e avvolgente al palato, ricca in consistenza, l’altra ricavata da una canditura più leggera, che ne lascia inalterati tutti gli olii essenziali per una nota unica in gusto e profumo.
  • Uvetta calibro golden, più grande e polposa, che facciamo delicatamente macerare nel passito per un gusto ricco e inconfondibile.
  • Solo zucchero di barbabietola e miele biologico di origine italiana, a sostegno delle filiere produttive del nostro paese.
  • Vaniglia pura in bacche Tahiti, prodotta in piccole quantità e dalle componenti aromatiche uniche e penetranti.
  • Solo cioccolato d’eccellenza proveniente da filiere sostenibili nella tutela sia dell’ambiente che delle popolazioni coinvolte nel processo di raccolta.

Il Maestro commenta: “E’ anche grazie a questi dettagli, affinati in oltre 50 anni di esperienza, che nasce un panettone Martesana Milano: con le mani, con il tempo, con il cuore – per un gusto unico al primo assaggio ed aromi inconfondibili che cattureranno le vostre emozioni.

La novità 2020: Pistacchio e Cioccolato  

Questo Natale Martesana ha voluto affrontare una grande sfida: realizzare un lievitato capace di abbinare due degli ingredienti d’eccellenza della pasticceria italiana, il pistacchio ed il cioccolato, pur mantenendo un giusto equilibrio con la forte identità di un dolce dalle caratteristiche già di per sé così determinanti.

Panettone Pistacchio e Cioccolato

A rendere complesso il processo di realizzazione dell’Inedito 2020 è stato proprio l’utilizzo del pistacchio poiché contiene naturalmente un enzima a forbice che taglia la maglia glutinica del panettone. Così, dopo un lungo e ripetuto lavoro di prove in laboratorio si sono ottenute con soddisfazione le giuste proporzioni.

Il risultato è una ricca, voluttuosa farcitura di cioccolato al latte che si sposa ad un’avvolgente ganache al pistacchio, il tutto ricoperto da una glassa di cioccolata fondente e granella di pistacchi.

No Comments Yet

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi