Tempo di restiling per le etichette di Provveditore

L’azienda toscana Provveditore, storica azienda del Morellino di Scansano, ha presentato alla stampa i suoi vini abbinati ai piatti dello chef Marco Tronconi in un pranzo nel prestigioso ristorante La Cucina dei Frigoriferi Milanesi. Quaranta ettari vitati sulle verdi colline della Maremma toscana da cui la vista spazia dal Monte Amiata alla Costa dell’Argentario.

La titolare dell’azienda Provveditore, Cristina Bargagli, quarta generazione di una famiglia che, negli anni ’60, ha pionieristicamente iniziato a imbottigliare il proprio vino anziché venderlo sfuso, spiega come il restiling delle etichette sia stato un’occasione per allinearle al nuovo stile aziendale più moderno e lineare.

La nuova grafica delle etichette, con disegni di foglie di vite stilizzate come filo conduttore, ha rappresentato per l’azienda Provveditore anche l’occasione per identificare i loro vini bianchi con dei nomi di fantasia anziché riportando semplicemente in etichetta il vitigno usato come avveniva in precedenza.

Un’altra novità è stata l’introduzione dell’uso del tappo a vite, una scelta ponderata e giustificata da cinque parole chiave: longevità, evoluzione, rispetto, praticità ed ecologia.

«Tutto ha origine dalla famiglia – afferma Cristina Bargagli – dai valori che creano un filo diretto con la terra» e in quest’ottica di innovazione nella tradizione vengono valorizzati sia i vitigni autoctoni sia quelli internazionali che si esprimono con eccellenza nel territorio.

Il nome “Provveditore” deriva dalla figura di un cavaliere degli inizi dell’Ottocento incaricato di sorvegliare i traffici del sale, chiamato appunto il Provveditore, che elesse la località denominata “Salaiolo” a sua dimora facendo costruire il podere dove oggi sorge l’azienda.

Ogni vino rispetta al massimo le caratteristiche del vitigno, tutte le uve bianche sono vinificate in purezza, espressione del territorio toscano ad un’altezza di circa 350 m slm, caratterizzato da terreno tufaceo-calcareo con significativa presenza di scheletro.

Vini in degustazione:

PIPERINO 2023 Maremma Toscana DOC  : Trebbiano 100%. Come per tutti i vini bianchi, le uve, dopo la raccolta manuale, vengono raffreddate a 10°C, sottoposte a criomacerazione pellicolare e pressatura soffice, in modo da estrarre al massimo i precursori aromatici dalle bucce. I lieviti vengono inoculati preparando una pied de cuve, l’introduzione della massa criomacerata richiede particolare attenzione per la differenza di temperatura. La fermentazione avviene in vasche d’acciaio, a temperatura controllata di 13°C e dura circa tre settimane. Terminata la fermentazione il vino permane sui lieviti fino a primavera, con batonnage periodici, in modo da acquisire maggiore struttura. Piperino è il nome di un tipo di tufo, la roccia su cui nasce il Trebbiano. Di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, presenta un fresco bouquet agrumato con note di bergamotto, erbe aromatiche, salvia e timo, ed accenni di fieno. In bocca i sentori fruttati si arricchiscono di mela. Fresco e croccante con un lungo finale minerale sorprendentemente avvolgente. Perfetto come aperitivo, con i primi piatti e con formaggi morbidi a breve stagionatura.

IL BARGAGLINO 2023 – Maremma Toscana DOC Vermentino. L’unico vino in uvaggio come è sempre stato nella tradizione aziendale: 85% Vermentino e 15% tra Chardonnay, Sauvignon e Ansonica. Anche l’etichetta si discosta, con un restiling di quella precedente, non presenta il disegno filo conduttore delle foglie. Di colore giallo paglierino brillante, presenta un primo naso di erbe aromatiche e macchia mediterranea, seguito da frutta a polpa gialla, mandorla fresca e note floreali di zagara e ginestra. Al sorso è caratterizzato da spiccata mineralità, equilibrato e persistente, chiude con una piacevole avvolgenza, caratteristica che accomuna tutti i vini bianchi nonostante la loro gioventù.

PUROSOLE 2023  Maremma Toscana DOC  Chardonnay 100% Giallo paglierino, olfattivamente presenta un bouquet varietale tipico del vitigno, ben identificabile, con sentori di pesca, frutta esotica, agrumi, profumi floreali di tarassaco e camomilla e una leggera nota vanigliata. Morbido e avvolgente, ma al tempo stesso fresco e minerale, si abbina perfettamente a piatti a base di pesce.

LA MADDA 2023 Maremma Toscana DOC: Ansonica 100% L’Ansonica, grazie agli studi di Attilio Scienza, è stato riconosciuto come vitigno autoctono ed ha origini molto antiche. Di colore giallo brillante è un vino che parla di sole e uve mature. La sua sapidità si avverte distintamente anche a livello olfattivo a completare una gamma di profumi che si estende dalla macchina mediterranea alla mandorla fresca, speziato e con accattivanti note di piccoli frutti come lampone e ribes bianco. In bocca conferma la spiccata mineralità, equilibrata dalla morbidezza e dagli aromi fruttati e speziati. Proposto con un risotto allo zafferano con midollo gratinato dimostra attitudine all’abbinamento con piatti complessi di buona struttura.

CASAIOLO 2023 – MAREMMA TOSCANA DOC – Syrah 100% rosato

Di un bellissimo colore vivace che ricorda la buccia della cipolla rossa è caratterizzato da profumi di mora, ciliegia, prugna, succo e scorza di arancia leggermente amarognola. In bocca si distingue la speziatura tipica del vitigno con frizzanti note di pepe rosa.

Con il secondo piatto vengono proposte in abbinamento le due versioni del Morellino, vino di cui l’azienda Provveditore è stata strenua sostenitrice costituendo con altri 4 pionieri una cooperativa al fine di veder riconosciuta la denominazione nel 1978. Nei vini rossi la sfida aziendale è far terminare la fermentazione malolattica insieme a quella alcolica, per una maggiore stabilità del colore e per garantire longevità.

IRIO 2023 Morellino di Scansano DOCG Sangiovese 85% Ciliegiolo 15%. Un Morellino di Scansano moderno, di vivace colore porpora, quasi cremisi, si declina su profumi di frutta rossa, marasca matura, violetta, noce moscata, miele, rabarbaro e una leggera golosa nota che ricorda la crostata di more. Vinificato in acciaio è di facile beva, corrispondente alle aspettative negli aromi e piacevolmente persistente, versatile negli abbinamenti.

PROVVEDITORE 2020 Morellino di Scansano DOCG Sangiovese 100%

Vendemmia manuale con selezione delle uve migliori e vinificazione tradizionale con macerazione di circa 10 giorni a temperatura controllata e affinamento in barrique per un periodo da 6 a 9 mesi. Di colore rubino intenso si declina in un ampio ventaglio di profumi di frutta rossa fresca e in confettura, fichi secchi, cacao, ginepro, chiodi di garofano e una nota ematico-iodata data dal terroir. Al palato risponde alle aspettative in tutta la sua gioventù che lascia presagire una elegante futura evoluzione. Adatto a piatti strutturati e formaggi stagionati.

Sorprendente finale con il vino bianco da uve stramature

APPASSITODITUFO 2007 Trebbiano 100% Prodotto da uve appassite in pianta. È un passito fresco e versatile, adatto sia a dolci sia a formaggi, ma anche da solo. Colore giallo dorato brillante con riflessi ramati, con un bouquet giocato su profumi di castagna, miele di castagno, frutta essiccata e candita. In bocca si presenta con tutta la sua complessità e sorprendente freschezza che invita a un nuovo sorso.

No Comments Yet

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi