Valdo Spumanti a Best Wine Stars

A Milano, dal 4 al 6 maggio 2019, in occasione della Milano Food City, è andata in scena la seconda edizione di Best Wine Stars. I chiostri della Rotonda della Besana hanno ospitato l’evento-degustazione dedicato alle eccellenze enologiche italiane, circa 100 cantine presenti e un ricco programma di degustazioni guidate dalla sommelier e winewriter Adua Villa.

Protagonista di una Master Class è stata l’Azienda Valdo situata nel cuore della produzione del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, nata nel 1926, il cui nome è legato alla passione per questo territorio. Insieme a Adua Villa, al banco dei relatori, Gianfranco Zanon e Matteo d’Agostino, rispettivamente enologo e Marketing Manager dell’Azienda, e Chiara Giovoni, Ambassadeur du Champagne per l’Italia 2012.

Più che una semplice degustazione è stato un racconto che unisce le caratteristiche uniche di un’area geografica, la Valdobbiadene e le colline della zona pedemontana trevigiana, alla storia delle Cantine Valdo. Qualità e savoir faire enologico rappresentano l’eredità quasi secolare di questa Cantina che ha saputo unire tradizione e innovazione, grazie all’impegno di una famiglia con la passione del vino e con forti valori imprenditoriali. Una visione internazionale che ha permesso a Valdo di produrre Spumanti dal carattere unico e riconoscibile. Sei i prodotti per interpretare 6 tipologie e altrettanti terroir.Gianfranco Zanon, Chiara Giovoni, Adua Villa e Matteo d’Agostino

Cuvée 1926 Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry 100% Glera. È il lontano 1926 quando lo stappo della prima bottiglia segna la nascita dell’Azienda; una data e un luogo, Valdobbiadene, da qui il nome Valdo Spumanti 1926, sinonimo di orgoglio e prestigio. Questo Prosecco è un tributo alla loro storia, un Metodo Charmat lungo, con unaffinamento a contatto delle fecce fini di circa 5 mesi e una successiva maturazione in bottiglia per 3 mesi. Un naso caratterizzato dalla frutta matura, mela, pera, pesca e frutta esotica come banana e ananas. In bocca morbidezza e rotondità con fresca sapidità e un finale fruttato.

Cuvée di BOJ Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut 100% Glera. Rappresenta la massima espressione di tipicità del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG che nasce dalla località “valle dei buoi” zona vocata, dalle straordinarie caratteristiche territoriali.Metodo Charmat lungo, un bouquet floreale e un fruttato di pera e mela Golden. Raffinato, armonico, con una bella persistenza aromatica e una buona sapidità.

Rive San Pietro di Barbozza Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut nature millesimato. Una viticultura eroica, dai vigneti sulle colline più impervie, dove la coltivazione della vite è più antica, qui nasce questa produzione limitata. Le “Rive”, in dialetto locale, sono i fianchi scoscesi delle colline, che nella zona del Prosecco storico, risultano quasi verticali, tali da richiedere una lavorazione interamente manuale, non consentendo l’utilizzo di supporti meccanici proprio per la pendenza impervia. Rive diventa così una denominazione che si può usare solo per vini che provengono da un unico vigneto posizionato su una delle colline che possono fregiarsi di questo titolo perché storicamente adibite alla coltura della Glera. Al naso si esprime con sentori di fiori bianchi e note di agrumi, in bocca è fresco, con un piacevole retrogusto minerale e una buona persistenza.

Cuvée Viviana Valdobbiadene Prosecco Superiore di Cartizze DOCG 100% Glera. Una Cuvée che è l’essenza delle uve provenienti dalla zona del Cartizze: “cru” del Valdobbiadene. Una pressatura soffice dopo una leggera criomacerazione delle uve tardive. Metodo Charmat lungo, profumi intensi di frutta matura, dove si riconosce vagamente la mela selvatica e la banana. Piacevolmente amabile ed elegante, un bouquet vellutato con calde sensazioni speziate e fruttate.

Valdo Spumanti in degustazione
Valdo Spumanti in degustazione

Numero 10 Spumante Metodo Classico 100% Glera. Un prodotto unico nel suo genere, affinamento in bottiglia sulle fecce per 10 mesi, al fine di preservare il più possibile gli aromi tipici di questo vitigno; quindi sboccatura e ulteriori 6 mesi diriposo in cantina. Intensamente fruttato, ma dove la crosta di pane non passa inosservata, fresco, di buona struttura, vivace e persistente.

Cuvée del Fondatore Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut Millesimato, 90% Glera e 10% Chardonnay.Ottenuto con un metodo particolare di spumantizzazione che comprende un parziale affinamento in barrique di rovere francese. Lo Chardonnay affina in barrique segue poi una maturazione in bottiglia. Per la Glera Metodo Charmat lungo e successiva maturazione in bottiglia. Ritroviamo nel bouquet i profumi di frutta matura, banana, nocciola, vaniglia e un lieve sentore di miele. Gusto pieno, armonico, vellutato, dalla pronunciata personalità, gli aromi fruttati si fondono con quelli speziati della barrique.

Gianfranco Zanon, Chiara Giovoni, Adua Villa e Matteo d’Agostino
Gianfranco Zanon, Chiara Giovoni, Adua Villa e Matteo d’Agostino

Un bellissimo percorso sensoriale dove tecnica, innovazione, passione e territorialità si sono fusi regalando sensazioni uniche e facendo capire il potenziale della Glera. Quindi non chiamiamolo più “Prosecchino”, sarebbe un’offesa a tutti i produttori di questo magnifico prodotto.

No Comments Yet

Leave a Reply